1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRETHIOPIAN AIRLINESTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

CONDIVIDI

 

Rafting nelle acque del fiume Dora

La giornata ha inizio nella caserma dell’esercito italiano e, dopo la solita sveglia mattutina, le nove aspiranti Donnavventura sono pronte per partecipare all’alzabandiera. Si trovano tutte schierate davanti ai militari e con rigore rispondono ai comandi “Attenti” e “Riposo”.
Sono le 9.30 circa ed è tempo di un po’ di attività fisica. Con l’aiuto di un preparatore atletico, alcuni soldati dell’esercito hanno allestito un vero campo di addestramento con numerose prove motorie. Per iniziare, una bella prova di coraggio affinché il gruppo possa acquisire la giusta fiducia. Poi, con l’utilizzo di un fucile laser, le ragazze si sono cimentate nel biatlon: il loro obiettivo è quello di sparare un fascio laser mirando cinque piccoli fori posizionati a debita distanza. Tra una prova di resistenza e una di equilibrio, anche questa mattinata è giunta al termine; prima di lasciare definitivamente la caserma viene offerto alle ragazze un’abbondante pranzo: è ora di ricaricare le energie!
Rientrate all’hotel Planibel, purtroppo, un’altra candidata è costretta a lasciare il team; il gruppo si restringe sempre di più e la tensione pian piano aumenta.
Dopo un breve momento lavorativo le ragazze sono pronte per affrontare un ricco pomeriggio di adrenalina pura: attende loro una discesa in canoa e una con il gommone, facendo un po’ di rafting. Salite in macchina raggiungono il punto di partenza, ovvero la vecchia location del percorso adventure affrontato nel week-end. Le aspiranti Donnavventura sono cariche e piene di energia: molte di loro è la prima volta che provano un’esperienza simile. Indossata la giusta attrezzatura fatta di muta, scarpette impermeabili, casco e salvagente, un breve briefing sulle norme di sicurezza a bordo del gommone è d’obbligo! Prese le giuste precauzioni è giunto il momento di salire a bordo! Si sono divise quindi in due gruppi; insieme alle veterane Ana e Valentina e con l’aiuto degli istruttori, hanno iniziato la discesa. Gli schizzi della gelida acqua della Dora bagnano le ragazze a destra e a sinistra; ma questo non le ferma e continuano imperterrite a pagaiare. Tutto ad un tratto il cielo inizia a rannuvolarsi ed ecco arrivare una leggera pioggia che di rendere tutto più avventuroso e suggestivo. Zuppe, abbiamo realizzato le consuete interviste cercando di far sempre più pratica nel parlare davanti alla telecamera.
Dopo essersi spogliate della muta ormai fradicia e aver salutato gli istruttori si torna in hotel, sedute tutte quante nel cassone del pick-up di Donnavventura per mantenere lo spirito avventuroso che ha caratterizzato la loro giornata.
In nuove vesti pulite, abbiamo iniziato a portarci avanti con il lavoro fino all’ora di cena. Il pasto è servito puntualmente alle 20.00: un’ottima zuppa di zucca e arance e dello stinco glassato. Oggi è stata la giornata del movimento. Il team oltre all’allenamento militare e al rafting non si è fatto mancare anche una bella passeggiata serale per il piccolo centro. Il rientro in hotel è stato reso frettoloso dalla pioggia e ha rimesso all’opera il gruppo. Come ogni sera, le ragazze stanche sono poi crollate nei loro letti.

Alice, Carolina e Chiara

 
Scroll