ATTENZIONE!

Per un corretto funzionamento, questo sito necessita del supporto
JavaScript attivato nel tuo browser!

English version

[torna all'indice dei comunicati stampa]



Donnavventura

05/12/2013 - TERZO MESE DI VIAGGIO

Donnavventura ci farà volare fino alle Hawaii, un paradiso terrestre dalla bellezza esplosiva. La sua natura forte, l’atmosfera calma e rilassata, i colori vivaci dei fiori e le sue spiagge immense battute da un mare impetuoso, la rendono una delle destinazioni più sognate di tutto il mondo, soprattutto dai surfisti.
L’avventura riparte tuttavia dal cuore pulsante di San Francisco e più precisamente da Union Square, il vivace ed elegante centro della downtown di Frisco. È proprio dalla città della nebbia che le reporter si imbarcano alla volta delle Hawaii a quasi 4000 km di distanza, nel cuore del Pacifico. L’accoglienza a Honolulu è subito speciale, a parte la benaugurale collana di fiori è il caldo clima che avvolge queste isole a dare il benvenuto al team.
La scoperta di questo straordinario arcipelago partirà da Oahu, oltre 200 km coste, di onde e spiagge infinite, con tanto di baywatchers e surfers che fanno a gara a sfidare le onde più imponenti.
Una delle spiagge più belle è sicuramente Sandy Beach, ma anche Hanauma Bay, con la sua colorata barriera corallina, ha un fascino tutto particolare. Ma Oahu non è solo spiagge e coste di incomparabile bellezza, il Kualoa Ranch è un’oasi di 4000 ettari dove la natura disegna verdissimi paesaggi orlati di montagne che scendono fino al mare.
Il Kualoa Ranch ha rappresentato il set di importanti serie tv e film che hanno fatto la storia come Lost e Jurassik Park. Le nostre intraprendenti reporter partono alla scoperta di questa incredibile vallata sia a bordo dei quad che in sella, fintanto che, combinazione, non si imbattono in Sara, l’ingegnere bergamasco che ha partecipato al Grand Raid Americano del 2009, in vacanza alle Hawaii. Quanto è piccolo il mondo!
Ma la scoperta delle Hawaii non finisce certo qui, ad attendere il team c’è ancora Kauai, l’isola giardino, e Maui, dove il team fa base qualche giorno e fra teleferiche e percorsi offraod si concede anche qualche momento di relax in una super villa con piscina affacciata sull’Oceano, del resto siamo quasi a fine spedizione e la fatica di tanti mesi in viaggio inizia a farsi sentire.
E come se non bastasse è da sempre da Maui che si parte anche alla scoperta delle trasparenti acque di Lana’i, dove il team si concede un tuffo per scoprire anche quello che è il meraviglioso mondo sommerso che si cela sotto l’azzurro di questo mare.
Infine l’isola di Hawaii, chiamata anche Big Island, dove il team non può perdersi un sorvolo in elicottero per ammirare più da vicino i vulcani Kilauea, Mauna Loa e Mauna Kea, per poi scendere e dedicare una giornata alla pesca d’altura, con risultati anche piuttosto soddisfacenti.
Ma è ormai tempo di rientrare, dopo quasi 100 giorni di viaggio e 15 stati attraversati si conclude a Sandy Beach l’avventura di Ana, Barbara, Chiara e Valentina. Aloha!