AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO
 

Alla scoperta di Gradara

Altro giorno a Gradara! Le ragazze si svegliano con il suono della natura ed una musica tranquilla di sottofondo nelle vaste campagne che circondano questa magnifica tenuta.

Escono dall’ Hotel dopo aver fatto una saziante colazione e si dirigono verso la loro prima attività del giorno, ma prima approfittano del bel tempo per fare qualche scatto di Gradara.
Arrivate alla falconeria di Gradara, le giovani reporter rimangono subito sorprese dagli innumerevoli esemplari di gufi,falchi,acquile e rapaci notturni che vivono in questo meraviglioso e ben curato luogo.
Dorella e Massimo , i padroni della falconeria, spiegano: “ qui abbiamo all’ incirca 100 esemplari tra gufi, falchi, aquile e rapaci notturni. Non li alleviamo per scopi agonistici o di addestramento forzato. Lo facciamo per la loro tutela, per lo studio di essi e per preservare le specie in via d’ estinzione; insomma, tutto a fin di bene e soprattutto per la passione che abbiamo verso questi simpatici e maestosi animali alati.”
Dorella prende dei gufi e delle aquile per portarle nel braccio delle ragazze che si emozionano a tenere in mano questi animali così imponenti.
Lasciata la Falconeria, le Donnavventura si dirigono verso il loro hotel, passando per delle stradine con dei murales variopinti e suggestivi.
Fanno ancora qualche ripresa all’ hotel ed al pazzesco panorama che caratterizza questa cittadina medievale immersa nelle campagne marchigiane e , purtroppo, a tanti sconosciuta.
Nel pomeriggio, dopo aver gustato un leggero pranzetto, ai dirigono al chiostro del Cassero di Gradara e in seguito vanno alla scoperta del luogo nel quale Paolo e Francesca, i due amanti storici tanto descritti nel quinto canto dell’ inferno dantesco, si nascondevano per sfuggire a coloro che erano contro il loro amore.
In questo parco si trovano molte specie di animali come volpi, cinghiali, scoiattoli e cerbiatti e si trova in un bellissimo punto strategico ovvero sotto la rocca; giusto per nascondersi!

Tornate in Hotel, ne approfittano dell’ orario per farsi un bagno in pisina e per dedicarsi un po’ a sé stesse con qualche maschera idratante e rivitalizzante e qualche crema Shiseido.
Cenano nel magnifico soppalco sopra la piscina della tenuta dove alloggiano per poi recarsi nel centro cittadino di Gradara per assistere ad un entusiasmante spettacolo dei mangiafuoco.


Laura

 
Scroll