AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO
 

Urbino

Terzo giorno ad Urbino! Ma oggi le ragazze escono da Urbino ed andare a Belforte All’Isauro per vedere i cani che fiutano il tartufo!
Il tartufo urbinate è importantissimo nella cultura culinaria del luogo ,infatti nel tartufaio Mondraino, in questa specifica azienda, è molto accurata la caccia.
Le ragazze insieme a Cristian e al suo cane, si incamminano in mezzo al bosco per cercare il tipico tartufo nero.. che fortuna! Il cane ha trovato giusto 5 tartufi .. uno per ogni ragazza!
Successivamente le ragazze si avviano verso la Valle del Lauro per vedere delle piscine naturali immerse nella natura . Questi catini sono stati scavati naturalmente dall’acqua che nel corso di secoli frammentava l’argilla che poggiava al suolo.
Essi si trovano nel fiume auro mentre altro si trovano nel fiume che nella dice si uscire all ‘ auro ovvero il Meta , così da firmare il tanto conosciuto Metauro.
Da questo fiume prende nome anche la valle! Infatti una parte della meravigliosa campagna marchigiana è collocata proprio nella valle del Metauro.
Ora si risale in auto! E via verso l’abbazia di San Giovanni nella quale mangeranno un boccone veloce per poi visitare un particolare museo : il museo dei colori. Unico nel suo genere in quanto rappresenta appieno la varietà di colori e soprattutto dei materiali dai quali ricavare i colori più belli!
Le ragazze si soffermano su un blu estratto dal guado , un fiore speciale che nasce proprio qui, nelle campagne urbinati.
Salutano il gentile signore che spiega loro tutta la lavorazione e l’estrazione dei colori dalle varie pietre e dai vari fuori, per poi andare verso la famosa torre nel quale Lucio Dalla scrisse alcuni dei suoi pezzi più importanti tra una tournée e l’altra!
Ad accoglierle c è Stefano Ligi, un cantautore che conobbe Lucio dalla e lavoro assieme a lui parecchi anni, tanto da voler rievocare la memoria del suo maestro alle ragazze suonando loro Canzone e Caruso; due pilastri della musica di Lucio.
Si emozionano al suono di quelle dolci note e con un sorriso malinconico , ricordano il bravissimo Lucio.
Salutano poi Stefano per dirigersi verso l’hotel nel quale soggiornano nel centro ad Urbino.

Laura

 
Scroll