RICOLAJEEP1A CLASSE - ALVIERO MARTINIMASTERCARDSANDISK
 

Alla scoperta della costa

Stamattina sveglia presto per le Donnavventura. Una leggera colazione e si parte. Dopo aver preparato le valigie e averle caricate sulle Jeep, il team si reca al Porto di Cala Gonone dove le aspettano Manuel e Stefano per portarle alla scoperta della costa con il gommone di Prima Sardegna. Le ragazze, guidate da Manuel sono pronte a sfrecciare sulle acque cristalline della costa. La prima caletta dove Manuel consiglia di fermarsi è “Cala Mariuoli”, una spiaggia situata nel Golfo di Orosei sulla costa centro-orientale della Sardegna. Giunte a riva le ragazze hanno visitato la spiaggia. Dopo essere tornate sul gommone si sono spostate alla seconda caletta che si chiama “Cala Biriola”, la cui caratteristica sono i sassolini bianchi simili a confetti che riflettono la luce solare filtrata dall’acqua color smeraldo, su uno sfondo avvolgente di rocce. Qui le ragazze hanno approfittato per rinfrescarsi. L’acqua era troppo invitante per non immergersi! Le ragazze inoltre hanno scattato qualche foto ricordo tra loro.
Dopo essere rientrate sul gommone si sono spostate verso le “Piscine di Venere”, uno specchio d’acqua dai colori sgargianti che sfumano dal turchese al verde smeraldo e dall’azzurro al blu intenso. Vere e proprie piscine naturali. Anna Maria rientrando dal gommone ha illustrato alle ragazze, una delle prime spiaggette piu’ lunghe del percorso e cioè “Cala Sisine”. Dopo diverse ora in navigazione alle ragazze toccava fare un ultimo bagno e hanno chiesto a Manuel di fermarsi. Laura, Titti, Francesca e Anna Maria si sono immerse con le loro GoPro nelle acque cristalline, facendo video divertenti e facce buffe!
E’ l’ora del pranzo, le ragazze sembrano avere un certo languorino!
Giunte al porto, le ragazze prendono le loro Jeep per recarsi da “San Francisco”, un ristorantino a due passi dal porto. Ottimo pranzo: un delizioso antipasto di un’insalata di mare e una calda focaccia. A seguire un primo con vongole e bottarga, che dire, le ragazze lo hanno apprezzato così tanto che hanno deciso di fare un altro assaggino.
Terminato il pranzo, dopo aver bevuto un caffè le ragazze sono pronte per ripartire direzione Budoni. Qui ad accogliere le Donnavventura c’era Mattia, artigiano del luogo, che da tre generazioni lavora come orafo. Ha mostrato alle Donnavventura la sua bottega e le diverse lavorazioni per creare un gioiello nei minimi particolari. Ha spiegato le diverse tecniche e ha regalato alle ragazze un ciondolo tipico del luogo chiamato: “Zu Cocco” dietro il quale c’è una leggenda…Si dice che sia in grado di allontanare il malocchio!
Mattia ha poi gentilmente offerto alle ragazze un gelato.
Le ragazze sono pronte a ripartire in direzione Oliena.
Giunte al campo base di Oliena le ragazze sistemano i loro bagagli nella stanze e si recano subito dalle Signore Franca e Letizia che le aspettano per spiegarle la lavorazione della pasta, chiamata “ Malloreddu” e del pane tipico del luogo ossia “Panedda”
Il team è incuriosito dal luogo e decide di esplorarlo scattandosi diverse foto tra loro in vari angoli colorati.
Sta per calare il sole, le ragazze decidono di fare un aperitivo.
E’ ormai ora di cena, le ragazze si recano al ristorante dove assaggiano i prodotti tipici cucinati dalle signore Franca e Letizia. Le Donnavventura hanno provato il pane appena sfornato, uno sformatino ripieno di patate, pecorino e finocchietti, dei carciofi e i culurjones arrostiti con dell’ottimo sugo.
La giornata giunge al termine, è il momento di andare a dormire.

 
Scroll