RICOLAJEEP1A CLASSE - ALVIERO MARTINIMASTERCARDSANDISK
 

Si parte per Cervia!

La giornata è un po’ uggiosa, pioviggina ma la cosa non ci disturba troppo perché in mattinata è previsto un trasferimento, lasciamo il ranch e dirigiamo verso la riviera romagnola, destinazione Cervia!
Abbiamo appuntamento alla Saretina, sul lungo mare, per incontrare una storica donnavventura, si tratta di Laura, che aveva preso parte alla spedizione in Australia nel lontano 1999.
Il pranzo è l’occasione per fare un tuffo nel passato, facendoci raccontare da Laura episodi ed emozioni vissute durante quel viaggio tanto impegnativo.
Mentre ascoltiamo i racconti, ci godiamo una meravigliosa grigliata di scampi e canocchie di mare a cui seguono dei cappelletti con ragù di pesce davvero eccezionali; dopodiché lo chef ci prepara alcune piadine in chiave moderna, con tonno, burrata, acciughe, cipolle caramellate… una gioia per gli occhi e per il palato!
Subito dopo pranzo dirigiamo verso Milano Marittima, dove si trova la Casa Delle Farfalle, un polo della biodiversità che ha come fulcro la serra delle farfalle tropicali, un luogo che permette al visitatore di essere circondato dal volo di centinaia di farfalle, che compiono il loro ciclo vitale in questo ecosistema riprodotto fedelmente Matteo, uno dei responsabili del centro, ci accompagna del nostro giro raccontandoci molte cose interessanti sulle farfalle e sulla gestione della serra, e innanzitutto ci mostra una nursery dove le crisalidi compiono la loro metamorfosi, trasformandosi in farfalle. Solo a questo punto possono essere lasciate libere di volare all’interno della serra.
Ci sono anche alcune specie di falena, tra cui la falena cobra, che deve il proprio nome al particolare disegno delle ali, che ricorda i colori dell’omonimo serpente. È una delle più grandi falene al mondo e può raggiungere un’apertura alare di 30 cm. C’è anche una falena più piccola, di un bel colore verde brillante le cui ali allungate ricordano la coda di una cometa.
Dopo aver scattato tantissime foto lasciamo la casa delle farfalle e raggiungiamo la darsena a Cervia.
La città è famosa per “l’oro bianco”, ovvero il sale e si fa risalire la presenza di saline addirittura all’epoca romana. Un’importante opera di riqualificazione condotta in anni recenti, ha permesso di recuperare il settecentesco Magazzino del Sale, originariamente destinato allo stoccaggio, trasformandolo in museo e spazio espositivo.
È un notevole esempio di archeologia industriale, mirabilmente restaurato, e lo stesso è stato fatto con il Magazzino Darsena che oggi costituisce un luogo unico, innanzitutto dal punto di vista architettonico ma anche concettuale. Vuole essere un luogo destinato al benessere, declinato in quattro elementi diversi: musica, eventi, enogastronomia e spa. La location si sviluppa su di una superficie complessiva di oltre 20.000 mq suddivisa in varie aree, distribuite su tre piani. Ci sistemiamo su di un tavolo alto. Dopo esserci guardato un po’ intorno aver fatto il giro di questo location immensa e visionaria, ci sediamo ad un tavolo e prendiamo un aperitivo, rigorosamente analcolico come è nello stile di donna avventura. Torniamo alla nostra carovana e finalmente ci avviamo verso l’albergo. La giornata è stata lunga, abbiamo fatto molte cose che sono tutte da raccontare. Abbiamo giusto il tempo di lasciare i bagagli in camera, scendere per la cena, e poi tutte al lavoro.

 
Scroll