RICOLAJEEP1A CLASSE - ALVIERO MARTINIMASTERCARDSANDISK
 

Alla prossima avventura!

Buongiorno a tutte le Donnavventura! La giornata di oggi prevede una bella esplorazione adrenalinica per le nostre giovani reporter!
Dopo una buona colazione a base di torte e marmellate fatte in casa dall’agriturismo l’Agrifoglio si riparte con destinazione l’alta Via del sale.
Questo luogo era nato come una strada militare, ma non è stata mai utilizzata per scopi bellici. Costruita a fine '800 ricalcava una vecchia mulattiera per portare il sale dal Mar Ligure e dalla Provenza in Italia e per portare i formaggi, l’olio e il bestiame dall’Italia alla Francia. Il sale era considerato oro bianco perché era necessario per conservare gli alimenti. Si dice che in un anno passavano 20000 muli che trasportavano sale.
L’alta via del sale è lunga circa 30 km e si districa tra Francia e Italia, tra Alpi marittime e liguri, toccando nel punto massimo 2100m di altitudine.
Il rifugio don Barbera è l’unico posto in cui ci si può fermare per mangiare e dormire in tutta la via del sale. Le nostre giovani reporter si fermano proprio qui per pranzo.
Il panorama è mozzafiato, si respira davvero l’aria pulita e limpida, il cielo è di un azzurro cristallino e i colori della natura sono brillanti e lucenti.
Terminata la pausa pranzo le giovani reporter ripartono per esplorare ancora un po’ la zona e si imbattono in un piccolo pascolo di mucche e vitellini.
Durante il percorso le ragazze incontrano diversi ciclisti, pedoni e motociclisti, questi ultimi in difficoltà per la strada sconnessa. Ad un certo punto si accorgono che un motociclista è caduto e allora si fermano ad aiutarlo a tirare su la moto.
Per non farsi mancare nulla le ragazze passano anche nella strada dei fortini attraversando proprio l’interno di essi. Sembra di fare un tuffo nel passato, è uno spettacolo davvero entusiasmante!
Dopo questa tappa fanno ritorno in hotel nel pomeriggio e si radunano per un briefing e per lavorare al computer.
Nel frattempo è arrivata l’ora di cena per le nostre Donnavventura e come ieri si fermano a mangiare all’agriturismo l’Agrifoglio per gustare altri piatti squisiti a Km/0 preparati per loro con i prodotti colti nell’orto poco prima.
Dopo cena si radunano per una tisana mentre Chiara suona l’ukulele. Cantano tutte insieme in questa location idilliaca all’ora del tramonto per concludere in bellezza questa magica avventura che hanno vissuto finora! Oggi è l’ultimo giorno di questa spettacolare spedizione alla scoperta della nostra Italia, le ragazze sono già malinconiche mentre ripensano a tutti i posti meravigliosi che hanno scoperto in questi mesi.
Domani dovranno affrontare il viaggio di ritorno in redazione a Milano e salutarsi per un po’ di tempo.
E così le storie di Donnavventura si concludono qui per ora, dopo aver esplorato l’Italia in lungo e in largo, scoprendo angoli nascosti e lontani, dal 35° parallelo a Lampedusa fino all’antica Via del Sale, il punto più estremo al confine con la Francia.
Buonanotte, alla prossima storia!

 
Scroll