RICOLAJEEP1A CLASSE - ALVIERO MARTINIMASTERCARDSANDISK
 

Nuovo giorno, nuova tappa!

Oggi la squadra è pronta per un aggiornamento e un trasferimento, si sistemano bagagli e attrezzature sulla carovana e si saluta Giorgia, che deve rientrare per sostenere un esame all’università, tornerà molto presto però!
Puntiamo verso Roma percorrendo la strada statale 3 bis Tiberina che attraversa l’Italia centrale, collegando Ravenna a Terni. Si tratta si una superstrada panoramica, piacevole da percorrere e che offre tanti spunti interessanti per una deviazione più o meno veloce.
La giornata è splendida, il cielo limpido e si decide di fare una sosta a San Giminiano, che è considerato uno dei borghi più belli d’Italia, conosciuto per le sue acque minerali.
Riprendiamo il nostro cammino arrivando a Grottaferrata, dove stabiliamo il nostro nuovo campo base nella zona dei Castelli Romani.
Lasciamo i bagagli in hotel e ci dirigiamo verso il parco regionale dei Castelli dove ad attenderci c’è Debora, guardiaparco da oltre vent’anni. Ci spiega le peculiarità del parco che si estende su di un territorio vulcanico ed anche i due laghi che si vedono da un punto panoramico, Albano e Nemi, hanno origine vulcanica.
Il parco è attraversato dalla Via Sacra, di origine romana, realizzata con basolato in pietra lavica che ha resistiti quasi del tutto intatto, nei secoli.
Abbiamo un appuntamento a Monte Porzio Catone, all’azienda vinicola Casal Pilozzo, una delle più antiche dei Castelli, che vanta una cantina sterminata con all’interno persino un antico altare paleocristiano risalente, si dice, al 300-400.
Dopo la visita alla cantina ci sediamo nella corte dove sono stati preparati per noi salumi e formaggi locali. È qui che ci raggiunge Patrizia, una veterana doc che ha preso parte ad una spedizione mitica di Donnavventura, Patagonia e Sud America; lei è una di quelle veramente toste, ha anche la licenza di volo e domani ci farà sorvolare il territorio dei Castelli Romani, dei Giganti dell’Acqua a San Gregorio da Sassola e Tivoli.
Brindiamo all’ospitalità dei padroni di casa e… buon appetito!

 
Scroll