AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO

15/06/2020 - San Leo

Ed eccomi qui! Dopo alcuni mesi, ritorno in spedizione a viaggiare con Donnavventura, questa volta però nella nostra meravigliosa terra, l’ Italia!
Ho lasciato le ragazze nel deserto qatariota al termine della mia spedizione del trentennale ed ora, ci ritroviamo qui, nelle bellissime campagne romagnole!
Che dire, ritornare a viaggiare è sempre molto emozionante e farlo nel nostro paese, lo è ancor piu, perché abbiamo tanti posti a portata di mano dei quali non ne siamo nemmeno a conoscenza ;luoghi di montagna, mare e campagna meravigliosi poco conosciuti.
Uno di questi , per me , è proprio San Leo; piccolo paesino nell’ entroterra romagnolo che proprio non conoscevo.
E’ situato nei pressi di San Marino ed è in pina campagna.
La mia avventura comincia da qui.
San Leo è famosa per il forte di Cagliostro, nel quale il famoso alchimista del 18^ secolo fu imprigionato per eresia.
Le altre mie compagne di viaggio sono arrivate lunedì mattina, invece io le ho raggiunte la sera, ecco perché il forte purtroppo non sono riuscita a vederlo; ma ho apprezzato molto tutte le attività volte il giorno seguente nella piccola cittadina.
Abbiamo cominciato la giornata con il botto facendo un bel percorso in mezzo alla natura in sella a dei bellissimi cavalli nel maneggio dei cavalli Bardigiani del San Bartolo.
Prima di arrivare al maneggio però, ci siamo imbattute in dei bellissimi maialini autoctoni, i grigioni!
Trascorsa questa mattinata, abbiamo assaggiato dei buonissimi dolcetti tipici del posto: i Babbi! Questi waferini si chiamano così perchè il nonno Babbi inventò la ricetta dei biscotti di cioccolato e ci dipinse sopra nella confezione il forte di San Leo. Devo dire che questo nonno Babbi inventò proprio un buonissimo e gustosissimo dolcetto! E,infatti, la mia pancia ha apprezzato molto!
Successivamente abbiamo visitato un bellissimo convento immerso nella natura: il convento di Sant’ Igne dedicato a San Francesco d’Assisi poiché si narra che qui il pellegrino ci passò ed ebbe delle visioni particolari.
In questo posto magico, abbiamo approfittato del bel tempo per fare una rilassante passeggiata in E-bike attorno al chiostro.. un po’ di sport non fa mai male, anzi!

Alla sera, per concludere questa bellissima giornata nella rilassante e serena cittadina di San Leo, abbiamo gustato dei prodotti locali veramente speciali : dei cappelletti in brodo ripieni di carne e parmigiano, dell’ arrosto di porchetta super gustoso e per concludere della sfiziosa crema al caffè leontina.. che dire, una cultura culinaria veramente da favola!
Termina qui il mio soggiorno a San Leo; stanca ma contenta della scoperta di questo luogo prezioso, vado a dormire ripensando ai bellissimi luoghi che ho visitato fino ad ora con Donnavventura ed immaginando i tanti che devono ancora venire!

Laura.



Scroll